LavoroFacile - Sede legale : Via Antonio Lombardo , n.7 - 26900 Lodi

Rapporto di lavoro

Rapporto di lavoro

0 37
La Cassa edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza rende noto che a partire dalla denuncia di competenza del mese di febbraio 2017, tutti i cantieri aperti in Lombardia dovranno essere obbligatoriamente denunciati mediante inserimento nel portale Edilconnect; non sarà pertanto più possibile aggiungere un cantiere sito sul territorio lombardo nella denuncia mensile. Dal mese di febbraio 2017 anche i cantieri fuori dal territorio lombardo potranno e dovranno essere inseriti in Edilconnect. L’impresa avrà così un unico canale per la denuncia dei cantieri prevista dal C.C.N.L. e non sarà più tenuta... continua a leggere

0 12
Il Ministero del lavoro, con il decreto 20/12/2016 n. 98187, ha istituito il Fondo di solidarietà bilaterale volto ad assicurare una tutela in costanza di rapporto di lavoro ai dipendenti dei datori di lavoro privati che occupano almeno il 75% dei propri lavoratori in unità produttive ubicate nella provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige. In particolare i datori di lavoro interessati sono coloro che occupano da uno a cinque dipendenti, appartenenti a settori che non rientrano nell’ambito di applicazione della cassa integrazione guadagni e per i quali non sono stati costituiti... continua a leggere

0 101
Il Ministero dell’interno, con la circolare 9/02/2017 n. prot. 517, ha illustrato le nuove disposizioni previste dal D.lgs. 253/2016 (G.U. n. 7/2017) che modificano il T.U. immigrazione in materia di trasferimento intra-societario, ossia il distacco temporaneo in Italia di un lavoratore impiegato da almeno 3 mesi, alle dipendenze di un’impresa stabilita al di fuori della UE. A tal fine sono stati inseriti nel D.lgs. 286/1998 l’art. 27-quinques e l’art. 27-sexies. I cittadini stranieri a cui si riferiscono le nuove disposizioni sono i dirigenti, i lavoratori specializzati e quelli in formazione, dove... continua a leggere

0 78
Il Ministero del Lavoro, con la circolare n. 3 del 13 febbraio 2017, ha fornito le indicazioni operative - per le imprese che abbiano concluso e sottoscritto accordi in sede governativa entro il 31.7.2015 - per la presentazione delle domande per l'accesso alla prosecuzione dei trattamenti di integrazione salariale straordinaria, oltre i limiti di cui agli artt. 4, comma 1, e 22, commi 1, 3 e 4, del D.Lgs. 148/2015, nonché i criteri per la reiterazione della riduzione contributiva di cui all'art. 6, comma 4, del DL 510/1996 (L.... continua a leggere

0 93
Il Ministero del Lavoro, con il comunicato n. 930 del 10 febbraio 2017, ha reso noto che si sta procedendo ad aggiornare gli standard del sistema informativo delle comunicazioni obbligatorie, che comprende tutti i modelli in uso (UNI-Lav, UNI-Somm., ecc.) del sistema nazionale per l’incontro domanda e offerta di lavoro e del programma Garanzia Giovani. Gli aggiornamenti riguardano, in particolare, l’anagrafica dei Comuni (modifiche certificate da ISTAT e in vigore dal 1 gennaio 2017) e l’anagrafica dei Centri per l’Impiego (modifiche seguite ad una riorganizzazione dei servizi della Regione Emilia-Romagna). Inoltre,... continua a leggere

0 76
L’INL, con la nota n. 1004 dell’8 febbraio 2017, ha fornito un parere in merito alla possibilità di autorizzare l’installazione di un impianto di videosorveglianza collocato in un’abitazione privata all’interno della quale è presente un lavoratore domestico. Il rapporto di lavoro domestico, in considerazione della peculiarità dello stesso, è sottratto alla tutela dello Statuto dei lavoratori (L. 300/1970) poiché il datore di lavoro è un soggetto privato non organizzato in forma di impresa. Di conseguenza, è esclusa l’applicabilità dei limiti e dei divieti di cui all’art. 4 della suddetta legge che,... continua a leggere

0 107
L’INL, con lettera circolare n. 1 del 9 febbraio 2017 ha fornito chiarimenti in merito alla modalità di tenuta dei dischi dei cronotachigrafi in relazione alla Registrazione nel Libro Unico del Lavoro dell’orario di lavoro dei lavoratori mobili con la lettera “P”. In particolare, è stato chiarito che: 1) il Libro Unico del Lavoro deve essere conservato per almeno 5 anni; 2) la registrazione dei dati relativi all'orario di lavoro del personale mobile che ha un orario multiperiodale deve essere compiuta entro 4 mesi dallo svolgimento effettivo della prestazione medesima, onde non... continua a leggere

0 107
Fondoprofessioni, sul proprio sito internet, comunica che a partire da venerdì 10/02/2017 è possibile presentare le domande di finanziamento per la formazione individuale a catalogo, secondo le procedure e modalità previste dall’Avviso 02/2016. L'Avviso prevede l'assegnazione delle risorse per la formazione attraverso una modalità "a sportello", ossia fino ad esaurimento della disponibilità stanziata. Viene rimborsata allo Studio/Azienda la partecipazione individuale dei dipendenti ad attività riconosciute dal Fondo nell'ambito dei cataloghi accreditati. Studi professionali e Aziende devono registrarsi all’interno della piattaforma informatica per la richiesta dei corsi a catalogo, seguendo i passaggi... continua a leggere

0 77
Il Ministero del lavoro, con un comunicato stampa del 10/02/2017, facendo seguito al messaggio n. 626/2017, con il quale l’INPS ha reso noto che la fase sperimentale dell’indennità DIS-COLL, riconosciuta ai collaboratori coordinati e continuativi rimasti privi di impiego, è terminata il 31 dicembre u.s., ha precisato che è in fase di studio la proroga per l’anno 2017 e che con tutta probabilità sarà contenuta nella Legge di conversione del Decreto Milleproroghe in scadenza il 28 febbraio p.v. In ogni caso, si legge sempre nel comunicato, l’indennità dovrebbe essere resa... continua a leggere

0 148
Sulla G.U. n. 33/2017 è stato pubblicato il DL 9 febbraio 2017, n. 8 recante nuove misure urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia, che sostituisce l’art. 48, c.1-bis, del DL 189/2016 (L. 226/2016) al fine di consentire a tutti i sostituti d’imposta, anche se hanno domicilio fiscale fuori dai territori interessati dal terremoto, di non operare le ritenute alla fonte sulle buste paga dei lavoratori residenti nei Comuni del c.d. cratere sismico, a decorrere dal 1° gennaio 2017 fino al 30 novembre 2017, sempre... continua a leggere