LavoroFacile - Sede legale : Via Antonio Lombardo , n.7 - 26900 Lodi

Rapporto di lavoro

Rapporto di lavoro

0 54
Con determinazione presidenziale n. 245 del 22 maggio 2017, l’Inail ha confermato, con decorrenza 1° luglio 2017, la misura delle prestazioni economiche per infortuni sul lavoro e malattia professionale per i settori Industria, Agricoltura, Navigazione, Medici radiologi e Tecnici sanitari di radiologia medica autonomi. Inoltre, con le determinazioni nn. 246 e 247 di pari data, l’istituto ha confermato anche gli importi, sempre con decorrenza 1° luglio 2017, delle prestazioni economiche per danno biologico e dell’importo dell’assegno di incollocabilità (Euro 256,39), già vigenti al 1° luglio 2016. I provvedimenti sono trasmessi al... continua a leggere

0 31
L’INPS, con la circolare 22/05/2017 n.88, ha fornito le istruzioni operative per la fruizione del contributo asilo nido e del contributo per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione, previsti dalla Legge 232/2016. Per fruire del primo contributo, pari a 1.000 euro annui, parametrati a 11 mensilità (euro 90,91 al mese), il genitore deve presentare all’INPS la documentazione che attesta il pagamento delle singole rate. Il bonus verrà erogato con cadenza mensile al beneficiario fino a concorrenza dell’importo massimo mensile, nel senso che il contributo non potrà eccedere... continua a leggere

0 51
Il Ministero del lavoro conferma che il Presidente Gentiloni ha sottoscritto i DPCM relativi all'Ape sociale ed i lavoratori precoci. La finalità dell’Ape sociale è quella di consentire, ai lavoratori in condizioni di difficoltà, di anticipare fino a tre anni e sette mesi l'età di pensionamento. Chi matura i requisiti nel 2017 potrà presentare domanda all’INPS entro il 15 luglio p.v. continua a leggere

0 127
Il Ministero del Lavoro ha reso noto che il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è utilizzabile, dal 19 maggio 2017, anche sul proprio sito istituzionale. Inizialmente, il sistema interesserà la procedura informatizzata delle Dimissioni Volontarie, cui si potrà accedere mediante l'utilizzo di SPID. A regime, saranno introdotti altri servizi. Si ricorda che SPID è la soluzione che consente di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione attraverso un'unica Identità Digitale (composta da username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. SPID è il nuovo sistema di... continua a leggere

0 38
Assindatcolf, il 19 maggio 2017, sul proprio sito internet ha reso noto che se verrà reintrodotto nell’ordinamento il lavoro accessorio, la nuova disciplina dovrà fissare più restrittivi di quelli che esistevano nella normativa recentemente abrogata. Se da un lato l’associazione è favorevole all’utilizzo dei voucher per retribuire le prestazioni di colf e baby sitter nei lavoretti di casa a favore delle famiglie, dall’altro lato ritiene fondamentale che vengano fissati precisi limiti, in particolare il tetto massimo di 2.000 euro per anno per lavoratore. Infatti superare questo importo, conclude Assindatcolf, significa autorizzare... continua a leggere

0 33
Il Ministero del lavoro, con la circolare 17/05/2017 n.11, ha ricordato le modalità operative, previste dal Decreto interministeriale 11/04/2011, con le quali deve avvenire il rinnovo quinquennale dell’iscrizione nell’apposito elenco dei soggetti abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro di cui al D.lgs. 81/2008. In particolare, il soggetto abilitato che intende richiedere il rinnovo, deve presentare apposita istanza sottoscritta dal suo legale rappresentante, al Ministero del lavoro, esclusivamente per posta elettronica, che dovrà riportare, tra l’altro, anche il numero di iscrizione alla CCIAA territorialmente competente. L’invio telematico sarà possibile... continua a leggere

0 55
L’ANPAL, con una nota ha risposto ai quesiti inviati l’11 maggio 2017 con email dal Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, in merito al bonus occupazione SUD, precisando tra l’altro che per attestare lo status di disoccupazione è sufficiente che il soggetto interessato presenti la dichiarazione di disponibilità al lavoro non essendo necessario che abbia anche sottoscritto il patto di servizio. La stessa ANPAL ha anche sottolineato che l’ammontare dell’agevolazione per cui si è presentata istanza deve essere tenuta in considerazione ex ante ai fini del calcolo dell’importo massimo degli... continua a leggere

0 145
L’Inps, con la circolare n. 87 del 18 maggio 2017, ha reso noto che restano fermi, per il periodo 1° luglio 2017 - 30 giugno 2018, i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare già indicati per l’anno 2016 (circolare INPS n. 92/2016). Restano invariati, inoltre, i corrispondenti importi mensili della prestazione, da applicare dal 1° luglio 2017 al 30 giugno 2018, alle diverse tipologie di nuclei familiari. Gli stessi livelli di reddito avranno validità per la determinazione degli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali... continua a leggere

0 102
L’INPS, intervenuta nel corso della 15^ edizione del Forum Lavoro, ha fornito importanti precisazioni in merito alla disciplina degli ammortizzatori sociali, con particolare riferimento alla gestione dell’elemento “unità produttiva”. Si riportano, di seguito, i chiarimenti dell'istituto: La corretta imputazione alle singole unità produttive dei lavoratori che prestano la loro attività nell’azienda, rappresenta solo un onere per l’azienda e non un obbligo a carico della stessa. Tuttavia, ai fini gestionali, si tratta di un elemento essenziale affinché si possa correttamente avvalersi dell’integrazione salariale. Se l’azienda non valorizza correttamente in anagrafica le unità... continua a leggere

0 38
Sulla G.U. n. 112/2017 è stato pubblicato il decreto 8/03/2017 con il quale il Mise ha regolamentato i criteri e le modalità per l’accesso da parte delle imprese operanti nell’ambito dell’economia sociale ai contributi non rimborsabili concessi a valere sul Fondo per la crescita sostenibile. In particolare il contributo viene concesso per la nascita e la crescita delle imprese operanti, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento degli interessi generali e di finalità di utilità sociale, a condizione che presentino spese ammissibile non superiori a 3 mila euro. Il contributo... continua a leggere